Come parla la musica (3): Mozart e i bonbon

Nella seconda lezione del ciclo abbiamo visto come la musica polifonica (cioè scritta per molte voci) si basi su un principio fondamentale nella percezione dei suoni da parte del cervello umano: il principio gestaltico di raggruppamento del Destino comune. Ma non sempre questo principio da solo è sufficiente per spiegare i meccanismi di percezione in un… Read More Come parla la musica (3): Mozart e i bonbon

Vota:

Come parla la musica (2): Mozart e il principio del Destino comune

Nella prima lezione del ciclo abbiamo fatto conoscenza con la musica del compositore francese Maurice Ravel e con il principi gestaltici della Buona continuazione e della Vicinanza. [Ricordiamoci che la Gestalt (in tedesco: forma) è stato, nel XX secolo, un importante indirizzo di studi nel campo della psicologia che si occupava della percezione delle forme… Read More Come parla la musica (2): Mozart e il principio del Destino comune

Vota:

Come parla la musica (1): Ravel ed il principio della Buona continuazione

Affrontiamo un tema un po’ difficile ma non impossibile, se si segue con un po’ di attenzione e curiosità. Ascoltiamo questo breve  e celeberrimo brano musicale, tratto dalla suite Ma mere l’Oye (Mia mamma l’oca), di Maurice Ravel, ispirata all’omonima raccolta di fiabe di Charles Parrult. Il pezzo – in realtà tratto da “Il serpentino verde”… Read More Come parla la musica (1): Ravel ed il principio della Buona continuazione

Vota:

E tu, che ascoltatore sei?

Il filosofo tedesco Theodor Adorno (1903-1969), nella sua celebre “Introduzione alla sociologia della musica” (1962) descrive alcune tipologie di comportamento dell’ascoltatore di musica. La sua analisi tende a ricercare gli elementi “oggettivi” di valutazione prendendo in considerazione i livelli di “adeguatezza” dell’ascolto, in una tipologia che considera un ampio orizzonte di comportamenti, da quello del… Read More E tu, che ascoltatore sei?

Vota:

Zadok the Priest, due inni a confronto

Gli inglesi, si sa, sono molto gelosi delle loro tradizioni. La storia del Regno Unito è costellato di cerimonie ufficiali, incoronazioni, matrimoni reali, nascite e occasioni rituali, in cui ancora oggi la monarchia inglese sfoggia il suo sontuoso abito formale. Tradizioni da mantenere ancora a lungo o ormai superate? Il dibattito non ci riguarda direttamente, anche… Read More Zadok the Priest, due inni a confronto

Vota: